Informazioni su Daina

Laureanda in linguaggi dei media all'università Cattolica di Milano, redattrice di sposamisubito.it

La moda sposa è retrò per un matrimonio anni 20′!!

Care spose, ieri sera sono andata al cinema a vedere ”the great Gatsby”, un bellissimo film dalle atmosfere intriganti degli anni 20′.

La storia ruota su un amore controverso e la parola amore mi ha fatto pensare ovviamente al matrimonio.

Il film ha delle ambientazioni veramente fantastiche e il protagonista dà feste sfrenate quindi perchè non far diventare gli anni 20′ il fil rouge del vostro wedding??!

Dopo gli anni della guerra, la società vive negli anni 20′ in condizioni di benessere e ottimismo.

Libertà e speranza sono le parole chiave del decennio che verra chiamato ruggente e così deve essere il vostro matrimonio.

Inoltre il look nel matrimonio anni 20′ è stato ripreso da moltimissimi stilisti famosi in questo 2013 quindi sarete veramente alla moda.

Ecco alcuni consigli sul dress code:

gli abiti del matrimonio anni 20 sono semplici per lasciare più libertà possibile nel muoversi, le linee sono diritte, la vita è bassa e i tessuti molto morbidi e velati come chiffon, tulle, organza e seta abbelliti con perline e frange.

Vi propongo un abito della collezzione 2013 di Yolan Cris.

Potete raccogliere i vostri capelli oppure cogliere l’ occasione per fare un bel taglio corto.

Come tocco di originalità potete usare le famose cloche.

Per il trucco il must è rossetto rosso fuoco e mascara più che potete.

 

Il mio abito da sposa vale per quattro!! 4 abiti in uno

Care spose oggi ci occupiamo del vestito.

Io personalmente sono appassionata del classico abito di Cenerentola: gonna ampia, corpetto a cuore e qualche strass, accompagnato da un’acconciatura raccolta e un cerchietto brillante.

Anche gli abiti a sirena, a impero o che cadono romantici sono molto belli, ma oggi volevo proporvi un’idea particolare.

Sono certa che quando mi sposerò (incrociando le dita!!) amerò girare per la chiesa e per la sala da pranzo col mio sfarzoso abito da sposa, ma una volta arrivata la sera dopo il ballo di apertura mi chiedo se riuscirò a divertirmi con tutta quella immensa gonna che va da una parte all’altra calpestata involontariamente da tutti.

Ecco perchè mi chiedevo: sarà possibile avere un vestito con uno scollo a cuore che prosegue sotto l’ immensa gonna.

In pratica intendo un vestito diviso in due pezzi: un semplice tubino bianco con scollo a cuore a cui si possa agganciare la gonna di Cenerentola!

Purtroppo la mia ricerca è stata un buco nell’acqua non avendo trovato abiti di questo tipo; se vi capiterà di cercare e trovare qualcosa di simile mi raccomando fatemi sapere!!!.

In compenso ho trovato un’ idea originale della stilista Jenny Yoo, infatti i suoi splendidi abiti possono avere fino a quattro combinazioni diverse, sono veri e propri abiti trasformer!! In pratica 4 abiti in uno

Natural coiffures per la sposa

Mi è capitato di andare a diversi matrimoni l’ anno scorso e di vedere spose con stupende acconciature colme di strass, brillantini, swarowsky, perle, perline e cerchietti.

Oggi però anche il mondo di barbie sembra tramontare, le giovani spose sentono il bisogno di tornare alla natura anche nelle grandi occasioni.

Le spose di oggi vogliono fiori e frutta per le loro belle chiome.

Vere e proprie acconciature con ortaggi fiori e frutta, eccentriche, colorate ma sofisticate; insomma natural chic!

A dare un’anteprima di questa nuova tendenza in italia è Luciano Colombo che in occasione della serata Ortochic presenta natural coiffures per la sposa.

Luciano Colombo inizia da giovane il suo percorso verso il mondo del hairdressing e sarà sempre innovatore e sperimentatore di nuove tecniche e idee per i capelli.

Oggi è un hair stylist internazionale e ha il suo Atelier in Corso magenta 66 Milano.

Già nel 2006 diede il via a una linea che si inspirava alle ”quattro stagioni di Vivaldi”; fù così che le sue bellissime modelle si trasformarono in alberi d’autunno o romantiche primavere.

per la collezione sposa 2013 propone romanticissime rose color pastello.

Ma la Natura non si ferma solo in Italia quindi spostiamoci in Giappone; qui troviamo Takaya Hanayuishi una Flower Artist di tokyo che ama ”vestire” i capellli con fiori, frutti e verdura.

Ecco un esempio del suo stile con composizioni sul tema della terra, nella collezione sposa invece le creazioni sono incentrate su colori decisi di fiori e frutta di stagione.

sempre della collezione sposa 2013.

Entrambi i nostri natural-stylist operano solo in presenza del cliente e nulla è premontato o progettato senza la persona.

Questo rende ogni pezzo unico e rappresentativo, insomma speciale come il tuo unico giorno speciale!