Informazioni su claudia

Laureata in Design al Politecnico di Milano, socio fondatore di Sposamisubito.it, si occupa da vari anni di strategia di marketing sul web con particolare attenzione al settore wedding

Il ricevimento: quale abito?

Care spose, avete scelto il vestito dei vostri sogni da indossare durante la cerimonia e adesso dovete decidere se tenerlo per tutta la giornata o cambiarvi e indossare un abito per il ricevimento diverso.

La scelta dell’ abito per il ricevimento è un argomento molto dibattuto tra esperti, come tra amiche. Ecco alcuni consigli.

L’abito nuziale è sicuramente la preferenza di spose ancorate alla tradizione e desiderose di affermare simbolicamente l’atmosfera onirica di quel giorno, attraverso la scelta di un unico, importante abito.

Esiste però anche la sposa che intende dare eguale importanza a cerimonia e ricevimento, scegliendo per ciascun momento un vestito dedicato. In questo caso, la scelta dell’abito rigorosamente lungo, può cadere su due distinte varianti stilistiche.

Ricevimento romantico

ricevimento in bianco

La sposa più tradizionale si può affidare ai colori del bianco, del crema e del nude, per l’ abito per il ricevimento. Esprimerà un forte richiamo al suo ruolo e all’importanza del giorno. In questo caso, un’oculata scelta di gioielli e accessori colorati e sbarazzini è in grado di enfatizzare l’importanza dell’abito e, al contempo, di conferirgli una propria valenza distintiva, nonostante il colore tipico.

Ricevimento spumeggiante

Ricevimento frizzante

Il colore, anche nelle sue sfumature più intense, sarà la scelta di caratteri più frizzanti ed entusiasti, che decidono di spezzare con audacia i vari momenti della giornata.  Se scegliete la forza espressa dal colore per l’ abito per il ricevimento, è importante non esagerare nella scelta degli accessori, prediligendo semplici argento o oro, a seconda del colore del vestito.

Glia abiti e gli accessori sposa proposti sono tratti dal sito www.stylight.it

Silvia Rodorigo, dinamismo e personalità

Silvia Rodorigo, abruzzese di origine, dai 18 anni ha girato l’Europa seguendo tendenze e look del nuovo millennio, con questo background affronta il tema della moda street con grande intuito.

Conoscendo così bene la vita nelle metropoli veste i molteplici volti della donna contemporanea, il cui tempo è prezioso e la vita flessibile. Quante volte vi siete trovate ad aver bisogno di più cambi d’abito nella stessa giornata? Una riunione la mattina, la palestra in pausa pranzo e l’aperitivo la sera necessitano di look completamente diversi, ma la borsa non è una valigia!

Gli abiti di Silvia permettono innumerevoli combinazioni. Basta girarli, inserire un accessorio, cambiare la scarpa e voilà dal supermercato alla riunione in via Montenapoleone!

Sempre unica, personalissima, la donna che veste Rodorigo non passa mai inosservata e supera di gran lunga quella bloccata in camicia e tailleur.
Guardate questa gonna che ho indossato al volo come è dinamica, le tradizionali pinces delle ordinate gonne da college sono state liberate e assumono diversi effetti con il movimento del corpo.
Se volete vedere la collezione completa o farvi fare un abito su misura trovate la stilista nel suo laboratorio a Roma in via dei Levii 14. Fine serie e prototipi ogni domenica mattina a Porta Portese Via Ippolito Nievo 51

 

E’ utile andare a Milano Sposi?

Con lo slogan “Ti amo, ti sposo!” aprirà domani Milano Sposi 2012.

Molti ci chiedono se vale la pena andare a questo evento. Se avete da poco deciso di sposarvi e state cominciando adesso ad orientarvi è il posto giusto per voi! La fiera è da giovedì 4 a domenica 7 ottobre 2012.

In una sola giornata potete farvi un’idea globale su tutto ciò che comporta l’organizzazione del matrimonio. Dalle scelta della location per il ricevimento ai più piccoli dettagli.

Incontrerete moltissimi fornitori: fotografi, flower designer, atelier ecc poterete farvi fare dei preventivi e confrontarli. Valutare se gestire l’evento da soli o farvi assistere in parte o completamente da una wedding planner. Se riuscite è meglio andarci il giovedì o il venerdì rispetto al sabato e la domenica che sono molto più affollati ed è quindi più stancante girare per gli stand.

L’ingresso è gratuito basta andare sul sito ufficiale di Milano Sposi e seguire “richiedi il tuo invito omaggio” riceverete una email sulla vostra casella. E’ necessario stamparla e consegnarla al botteghino d’ingresso per ricevere il biglietto reale.  Non dimenticate di portare con voi questa prevendita stampata altrimenti non potete entrare (non basta segnarsi il codice).

buona fiera!

 

 

 

Coolhunter in White

Care sposine, abbiamo dato un’occhiata anche per voi e abbiamo trovato ben 3 stand interessanti…

Quello dell’Atelier White F. La giovane stilista Federica Palleschi si dedica completamente al mondo bridal proponendo collezioni uniche di abiti da sposa dalle silhouette innovative.

Come non notare i cappellini da cerimonia “Le Volte”. Questa firma nasce dalla collaborazione di due stiliste. Ilaria Soncini che esce da una formazione artistica classica all’Accademia di Brera e Giulia Mio, specializzata in abiti storici e costumi teatrali.

Il risultato è veramente particolare, se ne trovate uno che rispecchi a pieno la vostra personalità, al prossimo matrimonio a cui sarete invitate non passere certo inosservate.

 

Nello stand di Antonietta Sabbatella che nel 2008 ho creato il marchio A.S.Couture i nuovi abiti della collezione sposa. Antonietta ha vinto numerosi premi e vestito i personaggi televisivi e cinematografici.

Potete trovare i suoi abiti da sposa, cerimonia e cocktail nel negozio “I love shopping” a Salerno.

Un giro al Cool Hunter Italy

Domenica mattina appuntamento alla fermata del 19 per andare verso Corso Magenta. Siamo molto curiosi di vedere i progetti presentati dai giovani stilisti venuti da tutta Italia.

Arriviamo a Palazzo delle Stelline verso le 12. L’antico monastero che ospitava le suore Benedettine di Santa Maria della Stella ha sempre il suo fascino, gli stand sono stati posizionati nel chiostro della magnolia e gli eventi si svolgono nelle sale interne.

Il palazzo dal 1600, per volere di San Carlo Borromeo, divenne scuola e opera di accoglienza delle orfanelle soprannominate “le stelline”. Nel 1986 il Comune di Milano e la Regione Lombardia hanno costituito la Fondazione Stelline, al fine di conservare il Palazzo e di promuovere iniziative socio-economiche e culturali di rilievo nazionale ed internazionale come oggi il coolhunter Italy.

 

 

 

 

 

 

Di particolare interesse gli abiti di Silvia Rodorigo e le borse di Giorgia Baiocco.

La fashion designer Silvia Rodorigo ha presentato una collezione di abiti che rappresentano appieno la donna contemporanea che vive e lavora nella metropoli.

Le parole chiave sono unicità, femminilità, personalizzazione e perché no… comodità! Non è detto che per essere alla moda e stupire sia necessario soffrire…

Ogni abito è unico e può prendere forme diverse a seconda dell’umore con cui ci si sveglia la mattina, indossato prende vita e sottolinea carattere e personalità.

 

Le borse di Giorgia Baiocco in pelle e stoffa colpiscono subito per le forme inusuali e particolari, spesso asimmetriche. Osservate da vicino si apprezza la cura per le finiture e i dettagli.

 

Mi fermo qui, ma erano presenti molti altri designer degni di nota, vi consiglio di vedere le loro collezioni su sito ufficiale del coolhunter Italy nella sezione fashion designer.

 

 

 

 

 

 

 

Launch Party Event Kerol.D

Le sale adiacenti la chiesa di San Marco a Milano sono state scelte come location per il launch Party Kerol D.

Così l’ampia sala affrescata ha fatto da cornice alla collezione di scarpe di alta moda creando un’atmosfera suggestiva ed elegante. Dei modelli, esposti come pezzi di museo, risaltavano qualità e finiture.

Molto più caldo e conviviale invece l’allestimento con lanterne colorate e candele del piccolo giardino dove è stato servito l’aperitivo.

 

Settimana della moda donna s/s 2013

Come saprete qui a Milano si sta svolgendo la settimana della moda, più di 150 sfilate di abiti da donna per la prossima primavera estate in varie zone della città.

La città è in fermento, in metropolitana si incontrano le modelle che girano con semplicissimi jeans e t-shirt armate di cartina per visitare i luoghi più particolari di Milano nei momenti liberi dal lavoro.

Mercoledì hanno sfilato Gucci Richmond Alberta Ferreti e altri, ieri Max Mara, Armani Krizia Prada ecc

Nella collezione di Richmond emerge ancora una volta la sua passione per la musica rock è il colore nero in primis poi il bianco e il rosso a fare da padrone.

Una donna dal carattere forte e deciso quella che sta sotto gli inserti in pelle e allo stesso tempo non esita a indossare trasparenze. Aggressiva, gira per le metropoliti guardando avanti con le spalle dritte accentuate da giacche che ne evidenziano larghezza per poi sottolineare la sottile linea delle braccia.

Armani al contrario ha scelto dei toni naturali, sabbia, grigio azzurro, rosa antico e forme morbide. Pataloni ampi che creano bellissimi movimenti, gonne molto corte di cui spunta solo una striscia sotto i lunghi top.

La riga, orizzontale, verticale, asimmetrica spunta su gonne e giacche. La seta lucida quasi   cangiante o opaca dona alle forme un eleganza assoluta.

Alle sfilate possono partecipare solo gli operatori del settore e i giornalisti invitati ma per chi fosse interesata può seguire tranquillamente la diretta da casa collegandosi al sito ufficiale della Camera Nazionale della Moda Italiana.

Lo so che voi siete in trepidazione per le collezioni di abiti da sposa che sfileranno a NewYork da 13 ottobre al NY INTERNATIONAL BRIDAL WEEK tra poco più di un mese, ma non preoccupatevi, parleremo anche di quelli!

a presto

 

 

Shopping in Costa Smeralda

Avete scelto come meta per il vostro viaggio di nozze la zona Vip della Sardegna?

Ecco un primo negozietto da non perdere, specialmente in questo periodo in cui ci sono grandi firme in saldo! :) )))))

Andate a Porto Rotondo, in questa stagione il centro è aperto, quindi procedete fino alla prima rotonda e girate a sinistra, parcheggiate nel primo posto libero e scendete verso la nuova Darsena nello slargo accanto alla libreria c’è NINOPES

Come potete vedere dalla foto la vetrina è molto curata sono stati abbianti dei capi I’m isola Marras con alcuni Liviana Conti formando un’ottima combinazione.

Ovviamente le nuove collezioni non sono in saldo…

Le atre firme che tratta sono: Missoni, Violanti, Versace twin-set Class di Roberto cavalli Aglini, Dondup e High

Ecco l’altra vetrina

a presto!

Un giretto per la Vogue Fashion Night

Ma sì ogni tanto serve un po’ di svago, ieri ho staccato un po’ prima il lavoro e sono andata a farmi un giretto fra i vari punti vendita che avevano aderito alla Vogue Fashion Night.

La città era veramente in fermento, per le strade tantissimi teenager con quell’entusiasmo di chi è ancora in vacanza…

Tra un’occhiata alle nuove collezioni moda e un drink ho scattato qualche foto per darvi un’idea questo era Corso Vittorio Emanuele verso le 19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una novità che vi segnalo è che il punto vendita di Milano di Liu-Jo ha aperto un reparto dedicato alla moda uomo, al piano di sotto potete trovare maglie, camicie, jeans e vari altri capi anche per i vostri ragazzi!

Della collezione donna c’erano dei caban molto carini e vari colli e stole di pelliccia

Le tonalità andavano dal rosso prugna al blu petrolio passando per un bel verde salvia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per fare shopping però conviene andare in un momento più calmo

a presto!

 

VOGUE FASHION’S NIGHT OUT 2012

Per chi stesse Milano vi segnalo questo evento.

Giovedì 6 settembre dalle ore 19:00 presso lo spazio ‘Casa Dondup Milano’.

Dondup offrirà un cocktail e per l’occasione sarà possibile acquistare un braccialetto a tiratura limitata il cui ricavato sarà devoluto alle popolazioni colpite dal sisma in Emilia.

Dondup è un azienda di moda Italiana dallo stile casual nata nel 1999 da Massimo Berloni e Manuela Mariotti, per chi non conoscesse ancora i loro capi questa è una buona occasione per passare e dare un’occhiata.